Goal 09: Imprese, innovazione e infrastrutture
Autore: Andrea Karol Petruzzi

Il Goal 9 dell’Agenda 2030 riguarda tre elementi indispensabili per lo sviluppo di un Paese; diversi ma strettamente collegati: innovazione, infrastrutture e imprenditoria.

Le reti delle infrastrutture, dai trasporti alle reti idriche ed energetiche, a quelle dell’informazione e della comunicazione, sono alla base della crescita socio-economica.

Il loro sviluppo e la loro capacità di adattarsi al cambiamento rivestono un ruolo essenziale, chiamato ad aggiornarsi con tecnologie innovative sempre più efficienti e sostenibili, in grado di migliorare le condizioni di vita pur salvaguardando l’ambiente.

Il Rapporto ISTAT 2020 evidenzia che in Italia la quota degli investimenti in R&S sul Pil si mantiene significativamente inferiore a quella dei principali Paesi europei, seppure si registrino significativi miglioramenti, passando dall’1,22% nel 2009 all’1,39% nel 2018. Negli stessi anni i ricercatori ogni 10.000 abitanti sono passati da 17,3 a 23,1 unità.

Va sottolineato che le imprese realizzano la quota maggiore di investimenti in R&S; nel 2017 hanno speso 15,2 miliardi di euro mentre la quota degli atenei è stata pari a 5,6 miliardi e le istituzioni pubbliche e private hanno contribuito rispettivamente con 2,9 e 0,4 miliardi di euro.