Goal 06: Acqua pulita e servizi igienico-sanitari
Autore: Riccardo Magno

L’obiettivo 6 dell’agenda 2030 punta a garantire l’acqua pulita e i servizi igienico-sanitario per tutte le persone del mondo.

Questo obiettivo sembra impossibile da raggiungere in così poco tempo, ma in realtà Il nostro pianeta possiede sufficiente acqua potabile per raggiungere questo obiettivo. Il problema risiede altrove, più precisamente negli acquedotti e altre strutture che portano l’acqua nelle città, nei paesi e nei villaggi.

Queste infrastrutture sono scadenti e per questioni economiche, ogni anno milioni di persone, soprattutto bambini, muoiono per malattie dovute alla carenza d’acqua.

La soluzione al problema è relativamente facile, è fondamentale migliorare la qualità dell’acqua eliminando le discariche, riducendo l’inquinamento e il rilascio di prodotti chimici.

Secondo il Rapporto ISTAT 2020, l’Italia detiene il primato europeo del prelievo di acqua per uso potabile in termini assoluti da corpi idrici superficiali e sotterranei. Nel 2018 il volume di acqua complessivamente prelevato per uso potabile si è attestato a 9,2 miliardi di metri cubi (419 l/g/ab), un dato elevato anche se in diminuzione per la prima volta dal 1999 rispetto all’anno precedente; le reti di distribuzione hanno perdite tali da non garantire acqua sufficiente per il 10% delle famiglie.